link

Sammontana Italia ha presentato il proprio percorso verso una crescente sostenibilità ambientale delle attività aziendali, il 26 Marzo a Milano, insieme al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Sono stati illustrati gli obiettivi e i primi risultati del progetto avviato a metà del 2016 ai fini della misurazione, compensazione e riduzione dell’impatto ambientale (carbon footprint) del suo principale prodotto, il noto e amato Barattolino.

Una delle aree definite è stata l’individuazione di migliori criteri di “carbon management” e il sostegno all’attuazione di tecnologie a basse emissioni e buone pratiche nei processi di produzione econsumo nell’intero ciclo di vita dei prodotti/servizi.

Nell’ottica di dare un segnale tangibile e riconoscibile del proprio impegno Sammontana ha scelto il modello di Marketing Socio-Territoriale di Comart declinato in “Pulisci la Spiaggia vicino a casa tua” con il supporto di Legambiente nella campagna di pulizia delle spiagge delle regioni italiane.

I consumatori sceglieranno, attraverso un contest su Facebook , la spiaggia da pulire nella propria regione, sulla base di una selezione di tre spiagge indicate da Legambiente e parteciperanno attivamente al flash mob di pulizia della spiaggia più votata. L’azienda coinvolgerà i propri dipendenti nell’attività di pulizia delle 15 spiagge, in un’ottica di coerente condivisione dei valori.

Il 2017 vede,dunque, Sammontana parte attiva e rilevante nell’impegno storico di Legambiente nella campagna Spiagge e Fondali Puliti. L’operazione verrà avviata il 26-27-28 maggio.

Loriano Bagnoli, presidente di Sammontana Italia, ha dichiarato: “Il percorso avviato per Barattolino è la migliore testimonianza del valore del Rispetto che ci ha guidato nella nostra storia imprenditoriale e che oggi assume un colore nuovo, quello verde dell’impegno che

Istituzioni, Aziende, consumatori, i cittadini tutti sono chiamati ad esercitare per il proprio futuro e per quello delle generazioni che verranno”.Oggi più che mai questa sensibilità, da sempre presente nel DNA di Sammontana Italia e della famiglia Bagnoli, emerge come un fattore competitivo e di successo, perché si è tradotto nella scelta volontaria dell’Azienda di un contributo diretto e duraturo a favore di una maggiore sostenibilità ambientale.

sammontana

Marco Bagnoli, vice presidente Sammontana Italia, e Filippo Sciacca , fondatore Marketing Socio Territoriale

Il Marketing Socio-Territoriale si dimostra uno strumento valido per coinvolgere i ConsumAttori in attività socialmente utili e rilevanti nelle comunità territoriali”, aggiunge Filippo Sciacca, ideatore del modello di MST.

Il Marketing Socio-Territoriale  supporta la Brand Reputation di Sammontana e fa in modo che il consumatore coinvolto nell’attività diventi Ambasciatore dei valori positivi dell’attività e dell’azienda.

Il Marketing Socio-Territoriale si inserisce in un percorso strategico aziendale nel quale il valore della sostenibilità resta al primo punto.