CINQUANT’ANNI fa era praticamente scomparsa ma ora è tornata. La foca monaca del Mediterraneo, animale rarissimo e che rischia di scomparire per sempre (ne rimangono circa 450 esemplari al mondo) vive ancora nelle coste siciliane. Lo scorso inverno un esemplare subadulto della foca è stato immortalato da una delle sette fototrappole piazzate nelle grotte delle isole Egadi: “E la sorpresa – dice il direttore dell’Area Marina Protetta Stefano Donati – è che non si trattava dello stesso esemplare avvistato intorno al 2011, ma di un altro. Lo abbiamo riconosciuto dalle cicatrici”.

Il ritorno della foca in Italia, dove è presente fra la costa sud della Sardegna e la Sicilia, è un evento unico. “In assoluto è l’animale più a raro e a rischio avvistato nelle nostre coste. Per farle un esempio è come il panda per la Cina. L’avvistamento risale a gennaio ma abbiamo deciso di pubblicare le immagini soltanto ora, d’intesa con Ispra, per evitare il rischio di persone che lo andassero a cercare: è molto fragile”.

continua a leggere