Dopo Expo non lasciare il lavoro a metà